IL LIBRO DI JOGI

 

 

Capitolo 5 (IL TRAGICO SCONTRO DI EARTH CON L’ERRORE. L’INIZIO DELLA SCRITTURA DEL LIBRO DI JOGI)

 

Con foga, arrivai nella grotta. Orzak e la Regina mi stavano aspettando con ansia. Però, dovevo parlare con l’unicorno… La sua MAGIA, m’avrebbe dato, certamente delle risposte, solo che non potevo spiegargli tutto! Il Dio era stato chiaro al riguardo! Salutai i miei compagni, e gli dissi che sarei ritornato presto… Mi guardarono stupiti, e capii che Orzak aveva capito che in me c’era un segreto… Voleva saperne di più, ma… io non potevo.

 

Volai fuori dalla grotta, alla ricerca di Soprannatural, che trovai vicino al fiume a pascolare! M’avvicinai e lo salutai… Quello, abbassando il capo in segno di rispetto, mi disse: “Jogi… Che vuoi da me? Cosa vuoi sapere?” Gli risposi: “Oh mio unicorno!! Non posso spiegarti il motivo di quello che ti sto per chiedere, comunque, io, devo scrivere una specie di diario della nostra vita… Mi serve il tuo aiuto per capire chi sono certi EROI che ancora non sono presenti… Devo inviargli messaggi…” L’unicorno, alzò la testa, e si concentrò, chiudendo gli occhi! Era la prima volta che lo vedevo far così… Era eccezionale, e, potevo percepire qualcosa di particolare che m’affascinò!! Dopo un po’, riaprendo gli occhi, mi disse: “… E’ stato un Dio a darti questo compito… oh mio Jogi… Questo l’ho percepito!! Comunque, quegli EROI di cui t’ha parlato il Dio, non saranno come noi… Saranno esseri diversi, UMANI… che prenderanno il loro POTERE da NOI e dalle STELLE… Saranno in SETTE… Però, ce ne saranno anche altri… SARANNO SETTE, PROPRIO COME SIAMO NOI… SETTE COME LE NOSTRE SPECIE!! Ci rappresenteranno, indossando ARMATURE SCINTILLANTI!! Saranno PRESCELTI!! Combatteranno per portare l’EQUILIBRIO!! Saranno CAVALIERI D’AFTAES!! Ecco chi saranno… Oh!! Ho visto che dovranno soffrire!! Ecco perché devi scrivere il tuo DIARIO e dei MESSAGGI per loro!! Questi scritti, serviranno per dare loro conforto, durante le loro battaglie!! Ho visto, che impareranno molto, e ci saranno eternamente grati… Non ti so spiegare il motivo… Vorranno bene, soprattutto a TE!! Noi, anche se distanti, saremo la loro guida!! Ecco chi sono GLI EROI!!” Però, dicendo così, l’unicorno divenne triste! Una lacrima gli scese veloce dagli occhi! “Perché piangi, oh mio unicorno? Cos’hai visto con la tua MAGIA? Dimmelo… Non fare piangere anche me!!” Gli dissi. Quello, scuotendo il capo, disse: “… Nulla, Jogi!! Solo che se ci saranno combattimenti, questo significa che ci sarà GUERRA!! Non la PACE D’AFTAES che tu, Orzak e la Regina, state portando!! La GUERRA, significa dolore e MORTE!! Ma, non si tratterà di LUCE… ma, d’OSCUIRTA’!! Oh Jogi… Mio creatore… Ti dico solo di star attento… Tutti noi dobbiamo stare in guardia… Ancora non è BUIO… però, potrebbe diventarlo presto… SPERO SOLO CHE QUESTO NON ACCADA MAI!!” A quelle parole, mi turbai! Salutai il maestoso animale magico, dicendogli di non divulgare quello che m’aveva detto, e volai via.

 

Piansi, durante il tragitto! Non volevo farmi vedere così dalla mia Regina e da Orzak… Sapevo che m’avrebbero chiesto il motivo del mio volo, fino a Soprannatural… Avevo compreso, che noi fenici, potevamo leggere nel pensiero… Dovevo far in modo che non capissero!! Doveva restare tutto sol per me!! Niente dolore alle altre creatore!! Questo lo avevo giurato!!

Così, scesi per mangiare e bere! Questa volta, però, per quello che chiamai ISTINTO, m’apprestai ad attaccare con le mie zampe un topolino! Capii che ero un RAPACE!! Lo presi con i miei artigli, che fino ad allora non avevo mai usato, e poi, con il becco, lo mangiai, proprio come avevo fatto con le formiche… solo che, il topo, mi piacque di più!! Mi sentii meglio… Però, adesso incominciavo a soffrire!! Avevo capito d’aver ucciso una creatura!! Questo mi fece piangere… ma, capivo che anche quello era NUTRIMENTO!! Dovevo dirlo anche ad Orzak ed alla Regina!! Dovevo dire che era giusto mangiare, ma, non si dovevano uccidere delle creature per il sol gusto di farlo!! ERA UNA COSA SBAGLIATA!!

 

Ritornai nella grotta, ma non trovai nessuno! Orzak e la Regina, erano appollaiati su un ramo, ad osservare ed a controllare! M’avvicinai a loro, e gli dissi quello che avevo scoperto! Vollero provare anche loro! Capii che eravamo, come aveva detto Orzak, CARNIVORI!! Cioè, dovevamo cibarci di CARNE, non come facevano Air e Soprannatural, che mangiavano erba! Capii che anche gli altri animali, si differenziavano per questo! Gli equini, come i bovini, così come le capre e le pecore, erano ERBIVORI!! Anche quella, era una differenza!

Intanto, la Regina, ci comunicò che aveva scoperto, volando, un’enorme distesa di sabbia… Era nato il DESERTO!! In quel luogo faceva molto caldo! L’unicorno, aveva creato il CAMMELLO!! Un essere molto particolare, che doveva bere molto, e poi, con quella riserva d’acqua, poteva camminare a lungo in quella distesa sabbiosa! Anche Orzak aveva fatto una scoperta! Volò fino dove c’era la neve, ma volle andar oltre! S’imbatté in quello che lui aveva chiamato GHIACCIAIO!! Lì, al contrario del DESERTO, faceva molto freddo, e notò che Earth, la mia volpe, aveva creato una creatura simile a lei… LA VOLPE ARTICA!! Tutta bianca, proprio come la neve!! Questo le permetteva di CACCIARE, in quel luogo, senza essere troppo notata… La Regina, chiamò quella cosa, MIMETISMO!! La mia volpe, creò, anche, oltre ai maestosi, e forti ORSI che giravano per la foresta, anche la loro versione ARTICA!! Anch’essi, proprio come la VOLPE ARTICA, bianchi… Il mio compagno, ci trasferì le immagini mentalmente… Capimmo un’altra cosa di noi… La nostra capacità, che io definii TELEPATIA!

Comunque, ancora, non avevo capito cos’erano gli UMANI… Com’erano fatti? E come mai, ancora, non ne avevamo visti in giro? Chi li doveva creare? Noi, non di certo!! In ogni caso, sentivo già di voler scrivere un messaggio agli EROI, per dirgli che gli volevo di già, molto bene!! Avrei cominciato a scrivere il MIO LIBRO, già da quella sera! Avrei trovato ISPIRAZIONE proprio dalle STELLE… che, come avevo capito, dovevano dare FORZA e POTERE, a quegli esseri che ci dovevano rappresentare in futuro!

 

Orzak e la mia Regina, s’alzarono in volo, per provare a cacciare, proprio come avevo fatto io. Non avevo più fame, quindi decisi di non seguirli!

Mi misi a guardare gli scoiattolini sugli alberi, e nel vederli, rimasi molto stupito dalle loro acrobazie! Saltavano da un ramo ad un altro, senza cadere… Sembravano volare! Volli gioire con loro, ed emisi le mie cinque note, ed essi, squittirono salutandomi! Anche loro erano mie creature… generate dalla mia volpe!

Pensando a questo, comunque, ebbi un sussulto! Earth, aveva trovato l’ERRORE? L’aveva messo sotto il suo CONTROLLO? Questo non mi dava pace! Sapevo che essa era furba, e questo era un gran vantaggio… Però, temevo per lei… Non sapevo spiegarmi il motivo!

 

Si fece di nuovo sera! Tutte le mie creature, ora, erano nella grotta… L’unica a mancare era la mia volpe!

Orzak e la Regina, avevano cacciato! Compresero anche loro che i soli insetti non potevano bastare alla nostra dieta! Orzak, però, durante la caccia, ebbe un comportamento strano! La Regina, riferì d’un episodio cruento! Un drago, creato da Fire, era morto… forse perché era annegato nel fiume. Orzak, andò sopra il suo corpo, e si nutrì con il suo CUORE! Anche la mia Regina volle assaggiarlo!! Nel sentire questo, Fire s’arrabbiò molto, e cominciò a sputare fuoco ed a maledire noi fenici… Mi misi a piangere… Non capivo! Com’era possibile una simile cosa? Però, Orzak, chiamò anche questo ISTINTO! Noi fenici, dunque, mangiavamo i cuori di drago!! Questo mi turbò! Fire, venendomi vicino, per rabbia, con la sua zampa, mi fece molto male! Non reagii! Gli dissi solo: “Fire… Mia creatura!! Anche se non abbiamo colpa di quanto è successo, NON AVERCELA CON NOI!! Orzak, ha agito d’ISTINTO!! Ed ora capisco il perché ti guardai il petto…” Fire si calmò, ma disse: “Tra noi e voi… c’era rispetto!! Noi draghi, vi siamo riconoscenti per la vita… però, quello che Orzak ha fatto, rimarrà indelebilmente nella nostra mente!! Jogi… CHE QUESTO NON ACCADA MAI PIU’!!” La Regina rispose che non potevamo prometterlo… ERA LA NOSTRA NATURA! Il drago, sputando fuoco, uscì dalla grotta, e volò via!

Avevamo capito un’altra cosa di noi!! Questo, mi sconvolse… Comunque, Earth non era ancora tornata!

 

La luna, ora, era alta nel cielo… misteriosa come sempre… Mi misi ad osservare le stelle… Erano stupende!! Con il becco aperto, osservai quelle misteriose luci, e mi misi a scrivere… Comparve, davanti a me, un LIBRO con tutte le pagine bianche! Sulla copertina, il simbolo dell’AFTAES! Comparve anche una penna dorata! Tutti dormivano profondamente… Così, cominciai a dettare al LIBRO… al MIO LIBRO, tutto quello che era accaduto in quei primi giorni della nostra vita! La penna, si muoveva tra le pagine, scrivendo tutto! Era un miracolo!

 

Dopo aver scritto, pensai di dormire… Invece, fummo svegliati da dei lunghi ed acuti guaiti di dolore!

 

Era Earth… la mia volpe!! Uscimmo tutti dalla grotta… Era anche tornato Fire… Vedemmo quella povera creatura, tutta insanguinata! Piangeva disperatamente! Le sue bellissime zampe, erano tutte morse! Soprannatural, pianse! S’avvicinò a lei, e disse che erano fratturate! Disse, in oltre, che aveva lesioni interne! Avevamo compreso, anche, un altro potere della MAGIA!! L’unicorno, riusciva a vedere all’interno del corpo! Anche Air accorse! Fece una cosa straordinaria… Da lei, uscì una luce molto intensa, che lei definì di GUARIGIONE!! Però, per quanto portentosa, la luce non guarì la mia volpe! Fire, cercò d’aggiustare le ossa di Earth, la poveretta gridò da spaccare l’anima, ma, anche lui, con quel potere, non riuscì! M’avvicinai alla mia volpe, e piangendo disperatamente, le dissi: “Cosa è accaduto, oh mia volpe, mia amata creatura? Chi è stato a farti questo?” Lei, guaiolando debolmente per il dolore, rispose: “E’ STATO L’ERRORE, Jogi!! Aiutami!! Voleva uccidermi!! Ho tentato di metterlo sotto il mio controllo… ma, non ci sono riuscita!! E’ stato il DIO a salvarmi… QUELLO CON CUI HAI PARLATO… L’ha fatto scomparire!! L’ha DISTRUTTO!! Io… io da sola non potevo farlo!! Ho fallito!! Scusami… oh fenice dorata…” Piangendo, le dissi: “Oh!! Sono io ad aver fallito!! T’ho mandata da sola… Adesso capisco molte cose… Ma, ti prego… NON PARLARE!! Come ti posso aiutare, creatura mia?” Water, da cigno, disse che la volpe era spacciata, e che non c’era più nulla da fare!! Sentendo  questo, un dolore profondo m’invase! Piansi, alzandomi in volo, sul corpo martoriato della mia volpe! Tante lacrime, caddero su di lei!! Pensavo che sarebbe morta!! Questo non doveva accadere!! Sentivo di volerle bene, proprio come ne volevo alla Regina!! All’improvviso, una forte luce dorata la ricoprì! S’alzò sulle zampe, come se nulla le fosse accaduto!! Era guarita!! Erano state le mie lacrime a farla guarire! Air gridò al MIRACOLO!! Mi ricordai di quando avevo guarito la Regina, e capii interamente il potere delle lacrime delle fenici!! Se i cavalli alati potevano guarire con la luce ferite non mortali, noi fenici, potevamo, se non era troppo tardi, far guarire completamente!! Gioii di questo, anche vedendo la mia volpe stare bene!! Fu una gioia per tutti… Earth, prima mi leccò, e poi guardò Air, e la ringraziò. La giumenta, disse: “Ho fatto solo il mio dovere, volpe… Però… tu lo sai…” La mia volpe ringhiò debolmente, guardando Air negli occhi, mentre l’unicorno le andò vicino!

 

Orzak, s’avvicinò a me, e mi disse: “Cos’è questa storia? Chi è questo DIO di cui ha parlato Earth? Perché non ci hai detto nulla? Se non sbaglio, siamo fratelli…” Io non parlai! M’alzai in volo, ed entrai nella grotta.

 

 

HOME DELLA SEZIONE

HOME